titolo pulito

Allarme utilizzo smartphone, giovani in lotta tra realtà virtuale e reale.

Da ripristinare i buoni valori ed una corretta educazione

Un allarme generale ed epocale è rivolto a tutti i genitori che sono alla presa costante della crescita e dell’educazione dei propri figli. Un futuro fragile si prospetta per questi piccoli operatori della tecnologia che incrementa la loro intelligenza nella realtà virtuale ma non in quella reale. Storditi dalla luce artificiale i giovani sono inibiti all’utilizzo dell’intelletto e alla ricerca del senso della vita e all’applicazione stessa.

L’uomo per natura è proiettato verso la virtù e la conoscenza, come il buon Dante Alighieri ricorda. La famiglia abbia la responsabilità di educare in modo sano questi piccoli cittadini, attraverso lo sport e la cultura che può solo incrementare in modo positivo la loro personalità ed il corretto stile di vita.

La tecnologia come per tutte le cose ha un duplice effetto, positivo e negativo. Questa è giusto prenderla come mezzo veloce di comunicazione ma non come occupante temporale, giacché il tempo è la sabbia della clessidra che scorre inesorabile come un fiume e deve essere ponderato intelligentemente, al fine di una vita spesa bene e non difronte ad uno schermo.

Oggi necessariamente abbiamo bisogno di utilizzare gli smartphone per comunicare, lavorare, incontrarsi, stringere amicizie ma non bisogna confondere la necessità di comunicare con la necessità di vivere.

Tutto si è velocizzato e questo è un risultato non indifferente, poiché negli ultimi vent’anni si è assistito ad un progresso  enorme sul piano tecnologico-scientifico da parte dell’uomo. Ma questo ha compromesso l’utilizzo dell’intelligenza, da non confondere con la logica  che conduce il ragionamento da A – B mentre la prima  ha a che fare con la coscienza  e l’evoluzione dello spirito.

Allora è necessario ripristinare da parte degli adulti per i figli l’educazione e la trasmissione di buoni valori per un futuro sano ed una società che funziona.

 

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy