titolo pulito

“Ove abitai fanciullo”, la casa di Leopardi apre per la prima volta al pubblico

Dal 21 marzo si potranno visitare per la prima volta gli appartamenti dove Giacomo Leopardi abitò assieme ai suoi fratelli

ANCONA – Dal 21 marzo, a Casa Leopardi (Recanati) verranno aperti al pubblico per la prima volta parte del piano nobile e gli appartamenti dove Giacomo Leopardi abitò assieme ai suoi fratelli. Un accurato restauro -spiega una nota-, eseguito sotto l’attenta e preziosa supervisione della Soprintendenza alle Belle Arti, ha riportato questi spazi all’antico splendore.

Ove Abitai Fanciullo‘, il nuovo itinerario di visita, consentirà l’accesso ai saloni di rappresentanza del palazzo, alla galleria con le sue collezioni d’arte, al giardino che ispirò gli immortali versi de ‘Le Ricordanze’, al salottino dove i fratelli Leopardi si intrattenevano e alle camere private di Giacomo Leopardi, escluse dall’uso domestico per più di due secoli. Questi sono i luoghi dei ricordi più intimi, dei suoi primi amori e della sua quotidianità.

(www.dire.it)

Certified

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy