titolo pulito

Nuova autocertificazione, ecco cosa cambia dal 4 maggio

Dal 4 Maggio parte la Fase 2 Coronavirus ovvero la ripresa graduale delle attività produttive italiane e quindi anche degli spostamenti ma con alcune regole.

Tra le novità previste dal decreto sulla “Fase 2”, c’è quella del nuovo modulo di autocertificazione, il cui contenuto non è stato ancora reso noto, ma che sicuramente terrà in considerazione le nuove regole introdotte ossia le visite ai congiunti. Si potrà, dunque, andare a casa di genitori e figli, sempre che abitino all’interno del territorio della Regione dove si vive, senza organizzare «party familiari», ha specificato il premier, e comunque mantenendo le misure di sicurezza.

Rimangono le comprovate esigenze lavorative, l’assoluta urgenza o i motivi di salute da dichiarare con l’autocertificazione, che sembra ormai destinata a cambiare.

La scelta — secondo diverse fonti — è motivata dal timore che gli italiani percepiscano l’allentamento delle misure come il «ritorno alla vita di prima», uno stato d’animo che potrebbe ripercuotersi drammaticamente sulla curva dei contagi. «L’autocertificazione è fondamentale», ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza. E il premier, in conferenza stampa, ha ribadito: «Non possiamo permetterci di dire che si esce liberamente, non è un liberi tutti. Comprendiamo che questo regime restrittivo è limitante, ma deve esserci un motivo per spostarsi».

Dal 18 maggio, con la riapertura di quasi tutte le attività commerciali, il sistema dell’autocertificazione dovrebbe venire meno. In ogni caso, Giuseppe Conte ha dichiarato: «So che in rete è stata fatta molta ironia sul sistema delle autocertificazioni – ha detto – tuttavia, è importante che questo strumento sia a disposizione delle forze dell’ordine e dei cittadini, perché il virus è ancora in circolazione e i contagi sono possibili in qualsiasi momento».

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy