titolo pulito

Dl Agosto: 50% tasse sospese entro settembre, condono sulle concessioni delle spiagge e fondo casalinghe

ROMA – I pagamenti di tasse, contributi e versamenti sospesi a marzo, aprile e maggio “possono essere effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, per un importo pari al cinquanta per cento delle somme oggetto di sospensione, in un’unica soluzione entro il 16 settembre 2020 o mediante rateizzazione, fino ad un massimo di quattro rate mensili di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 16 settembre 2020″. E’ quanto previsto nell’ultima bozza del dl Agosto. “Il versamento del restante cinquanta per cento delle somme dovute- si legge ancora- puo’ essere effettuato, senza applicazione di sanzioni e interessi, mediante rateizzazione, fino ad un massimo di ventiquattro rate mensili di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 16 gennaio 2021. Non si fa luogo al rimborso di quanto gia’ versato”.

E’ in arrivo un ‘Fondo per la formazione delle casalinghe’, con una dotazione di 3 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2020, finalizzato alla formazione e ad incrementare le opportunita’ culturali e l’inclusione sociale, anche in collaborazione con enti pubblici e privati, delle donne che svolgono attivita’ prestate nell’ambito domestico, senza vincolo di subordinazione e a titolo gratuito, finalizzate alla cura delle persone e dell’ambiente domestico”. E’ quanto previsto nell’ultima bozza del dl Agosto.

“Al fine di ridurre il contenzioso relativo alle concessioni demaniali marittime per finalita’ turistico-ricreative” per i titolari sara’ possibile versare il dovuto “in un’unica soluzione, di un importo, pari al 30 per cento delle somme richieste dedotte le somme eventualmente gia’ versate a tale titolo”. E’ quanto previsto nell’ultima bozza del dl Agosto. Altrimenti sara’ posibile versare il dovuto “rateizzato fino a un massimo di sei annualita’, di un importo pari al 60 per cento delle somme richieste dedotte le somme eventualmente gia’ versate a tale titolo”.

La domanda per accedere alla definizione va presentata entro il 15 dicembre 2020 ed entro il 30 settembre 2021 e’ versato l’intero importo dovuto, se in un’unica soluzione, o la prima rata, se rateizzato, si legge nella bozza. La liquidazione e il pagamento nei termini assegnati costituisce a ogni effetto rideterminazione dei canoni dovuti per le annualita’ considerate. La presentazione della domanda nel termine sospende i procedimenti giudiziari o amministrativi, compresi quelli di riscossione coattiva nonche’ i procedimenti di decadenza della concessione demaniale marittima per mancato pagamento del canone. La definizione dei procedimenti amministrativi o giudiziari si realizza con il pagamento dell’intero importo dovuto, se in un’unica soluzione, o dell’ultima rata, se rateizzato. Il mancato pagamento di una rata entro sessanta giorni dalla relativa scadenza comporta la decadenza dal beneficio.

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy