titolo pulito

Assassinio del giovane willy: stadio comunale pieno di maglie bianche per sostenere la famiglia, presenti anche Conte e Zingaretti

ROMA – Quest’oggi tutti con magliette e camicie bianche per denunciare e protestare contro la morte ingiusta del giovane Willy Monteiro Duarteil 21enne pestato a morte a Colleferro, era già pieno lo stadio comunale di Paliano (Frosinone). Il centro sportivo scelto per celebrare i funerali ha visto la partecipazione di centinaia di persone. Presenti anche il premier Giuseppe Conte e il governatore Nicola Zingaretti.

Conte su facebook scrive per l’accaduto:”La tragedia che  si è abbattuta sui familiari di Willy Monteiro Duarte mi ha colpito profondamente. Mi ha lasciato scioccato. Un ragazzo che aveva da poco varcato la soglia dei 20 anni, studiava e lavorava, viveva appieno le proprie passioni, le proprie emozioni. Coltivava i propri sogni ed era probabilmente esposto alle tante incertezze che impensieriscono i giovani intenti a costruire il proprio futuro di vita personale e professionale.

All’improvviso gli si è abbattuta addosso una violenza sorda e immotivata. Ci stringiamo tutti vicini alla sua famiglia, alla sua comunità di Paliano, a tutti coloro che l’hanno amato e apprezzato. Ho trasmesso questo sentimento ai suoi genitori, a sua sorella, pur nella consapevolezza che è difficile comprendere fino in fondo l’angoscia procurata da una sofferenza così acuta e dolorosa.
La magistratura sta svolgendo le indagini e la giustizia farà sicuramente il suo corso. Confidiamo che si arrivi presto a condanne certe e severe.
Ma noi nel frattempo come reagiremo? Quali misure adotteremo? Diremo ai nostri figli di volgere la testa dall’altra parte ? Di non intervenire a sedare diverbi o a cercare di proteggere amici più deboli o in evidente difficoltà?
Non credo possa essere questa la risposta, la strada da seguire. Dobbiamo piuttosto moltiplicare gli sforzi, in ogni sede e in ogni contesto, affinché i nostri figli crescano nel culto del rispetto della persona e rifuggano il mito della violenza e della sopraffazione.
Zingaretti:” Ora pretendiamo giustizia, le spese legali le pagherà la regione, da noi tutto il sostegno”.

Certified

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy