titolo pulito

30 anni dal terremoto di Santa Lucia

Alle ore 1.24, del 13 dicembre 1990, nell’ampia area sudorientale della Sicilia si verificò un terremoto di magnitudo 5.68.Il terremoto fu avvertito nelle provincie di Siracusa, Catania e Ragusa. Causò la morte di 12 persone, feriti e tanti danni alle abitazioni. L’evento sismico fu soprannominato il Terremoto del silenzio. La notizia, nei tg nazionali, fu riportata solo pochi giorni, era più importante l’imminente guerra del Golfo Persico, e i 12 morti erano pochi per la cronaca, il sud è la cenerentola della penisola. Il sisma danneggiò anche le comunicazioni ferroviarie che furono interrotte sulla Catania-Siracusa e sulla Catania-Caltagirone: rimasero fortemente lesionati gli edifici delle stazioni di Brucoli. Vennero installati dei containers per 7 000 senzatetto. A tutt’oggi molta gente vive ancora nei containers aspettando l’alloggio popolare assegnata dal Comune. Successivamente si verificarono altre scosse, più leggere e di assestamento. Chi fisse quel momento lo ricorda come un evento unico per la Sicilia. Nonostante la terra siciliana è soggetta alle scosse sismiche.

 

Certified

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy