titolo pulito

Cartelle esattoriali, l’avv. Antonaci (Assistenza Equitalia): “è rischio congestione tributaria al 31 marzo”

Roma – Non ci si deve certo cullare sugli allori, ad oggi dopo il 28 febbraio prossimo si riapre il tema delle cartelle esattoriali. Ma non c’è da stare molto tranquilli, infatti il pagamento delle rate sospese, ossia quelle che avevano scadenza compresa tra l’8 marzo 2020 e il 28 febbraio 2021, dovrà essere effettuato entro il prossimo 31 marzo.

Occorrerà quindi intervenire su questo rischio di una vera e propria congestione tributaria.

“Per le richieste di rateizzazione presentate a decorrere dal 30 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2021, – spiega l’Avv. Emanuele Antonaci – la temporanea situazione di obiettiva difficoltà deve essere documentata, ai fini della relativa concessione, solo nel caso in cui il debito complessivo oggetto di rateizzazione sia di importo superiore a 100 mila euro, in deroga alla soglia di 60 mila prevista dall’art. 19, comma 1 ultimo periodo, del DPR n. 602/1973.

Per i provvedimenti di accoglimento relativi a richieste di rateizzazione presentate a decorrere dal 30 novembre 2020, l’estinzione delle procedure esecutive precedentemente avviate si determina con il pagamento della prima rata del piano di rateizzazione a condizione che non si sia ancora tenuto l’incanto con esito positivo o non sia stata presentata istanza di assegnazione, ovvero il terzo non abbia reso dichiarazione positiva o non sia stato già emesso provvedimento di assegnazione dei crediti pignorati.”

info:

www.assistenzaequitalia.it

www.studiolegaleantonaci.it

Certified

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy