titolo pulito

A Napoli nasce la casa del rider, un luogo sicuro per i fattorini

La casa del rider è stata inaugurata ieri alla Galleria Principe di Napoli, presso la Bycicle House. Si tratta di un luogo sicuro e confortevole dove i rider potranno usufruire per la prima volta di numerosi servizi materiali come bar, sale relax e spogliatoi, ma anche servizi di consulenza e supporto legale. Un progetto nato dal coinvolgimento di vari enti tra cui l’Inail, la direzione regionale Campania, Nidil Cgil Napoli e l’associazione Napoli Pedala, con il patrocinio morale della Presidenza della Camera dei Deputati e del Comune di Napoli. «E’   importante per noi – affermano i rider – avere un punto di ritrovo e ristoro come questo. Chiediamo da tempo assistenza e sicurezza e questo sicuramente è un punto di partenza. Ci darà anche modo di essere tutti uniti perché mai come ora abbiamo bisogno di avere una visione unica, verso il futuro e verso le piattaforme che ci danno lavoro. In questo momento così complesso è necessario riorganizzarsi per potersi dare un obiettivo. Primo tra tutti quello legato alla nostra sicurezza che è messa sempre più a rischio. Inoltre sarà importante capire in che modo porsi con i nostri datori di lavoro, per evitare tutte quelle condizioni che oggi ci portano ad un vero e proprio sfruttamento». Un vero traguardo per i fattorini, da sempre al centro delle polemiche riguardo la sicurezza e le condizioni lavorative. Speriamo che questo progetto possa costituire un modello di riferimento per altre città che ne seguano l’esempio in breve tempo, donando dignità a lavoratori molto spesso invisibili.

Certified

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy