titolo pulito

Matilde Calamai, impegnata tra radio e tv

I super impegni della giornalista e conduttrice

La carriera della giornalista e conduttrice Matilde Calamai è cominciata quando aveva 13 anni, periodo in cui ha cominciato a fare la modella.

“A 13 anni mi sono iscritta al concorso di bellezza Miss Viareggio, che ho vinto.  In seguito, ho partecipato a Un Volto Per Fotomodella, che in quegli anni si svolgeva ad Amalfi. Anche in quel caso è arrivata la vittoria. L’agenzia di Milano ha dunque deciso di farmi un contratto. Il primo lavoro che ho fatto è stato per Vogue Bambini, a cui sono seguite varie riviste famose, tra cui Anna, Glamour, Gioia, Donna Moderna. Ad un certo punto, mi sono però ammalata di tubercolosi. Ero molto magra, un po’ anoressica, e non mangiavo. Ho preso tutte le medicine, ma non c’era altra alternativa se non quella di smettere di fare la modella e di viaggiare”.

Un’attività, quella della modella, che si è interrotta, anche se Matilde ha saputo come rialzarsi.

“Appena sono uscita da quel periodo buio, ho iniziato a fare televisione, al fianco del giornalista Pier Francesco Listri. Dopo quell’esperienza, dove ho fatto la valletta, ho cominciato a presentare dei programmi, principalmente su Canale10, che all’epoca era di Cecchi Gori. Tuttavia, ciò non mi bastava e volevo produrre. Così ho cercato come sponsor la Sasch, che gestiva anche Miss Italia, ed ho potuto mettere in piedi il mio programma, che si chiamava Idea Estate. In seguito, sono passata a  Italia7, con un programma di salute, mentre quando sono tornata a Milano, mi si sono aperte le porte di Telelombardia. Ho fatto anche delle collaborazioni importanti come quella con Rete4 come conduttrice per Navigare Informati, ho partecipato a diverse telepromozioni per Mediaset, una che ricordo quella con Paolo Bonolis per Ciao Darwin. Sono stata una delle prime conduttrici di La 3 Live, la tv del videofonino. Alla Rai, ho preso parte a I Nuovi Talenti, su Raiuno. Era una sorta di concorso per cercare dei nuovi presentatori. Infine, c’è stato pure un piccolo cameo nella serie Rex”.

La Calamai è anche una scrittrice: è autrice, infatti, dei libri La Bellezza parte da dentro, Storie sexy di ragazze perbene, Pensieri Inversi, una raccolta di poesie che ha vinto un sacco di premi, e Paola, oltre le parole, scritto per aiutare i parenti a stare vicino alle persone che hanno sofferto di ictus. Un’opera che le ha permesso di essere intervistata da Alfonso Signorini su Radio Montecarlo. Inoltre, mancano all’appello Mombasa a New York, un’altra sua raccolta di poesie, e Moran, da cui vorrebbe trarre una serie o un film per parlare del bracconaggio illegale in Africa. Volto televisivo di RTV38, Matilde ha saputo ritagliarsi uno spazio anche sulla radio RDF 102.7.

“Ho sempre condotto e prodotto programmi sulla salute e il benessere. Da quando è nata mia figlia Sofia, che ha quattro anni e mezzo, registro tutto da casa. Col Covid mi sono dovuta arrangiare ulteriormente. Il mio lavoro in radio è partito nel 2000. Ho bussato alle porte di Lady Radio di Firenze, dove il direttore Lapo Pretelli mi ha dato la chance di provare. Ho cominciato dalla gavetta, finché non è arrivata anche Radio 105, nello stesso periodo in cui ero fidanzata con Marco Mazzoli. All’epoca, Max Laudadio cercava una ragazza che facesse le esterne per la radio. Subito dopo, Pretelli ha fatto sì che approdassi su RDF, dove conduco da 6 anni Vibs, ossia Vivi in bellezza e salute. L’ho inventato, lo produco, scelgo gli ospiti e lo monto io. Infine, il lunedì su RTV38 preparo e conduco la rubrica, intitolata Alimentazione e Curiosità, con la dottoressa nutrizionista Emma Balsimelli”.

Matilde Calamai ha anche un’attività di business etiquette, con tanto di consulenza digitale, a cui si dedica principalmente la mattina. Attraverso la stessa, spiega ai suoi clienti  come si sta in video, come ci si presenta, in che modo devono impostare la voce, la luce e il set quando si fanno riunioni on line o interventi digitali. Da un lato alcuni clienti le chiedono di fare delle video interviste, che poi pubblicano, dall’altro le vengono chieste persino delle informazioni su come ci si comporta ad un pranzo di lavoro. Un modo per dare nozioni di tutto quello che serve nel business al fine di comunicare con stile ed eleganza.

“Uno dei miei obiettivi è quello di strutturare maggiormente la mia attività di consulenza di business etiquette e di consulenza digitale. Vorrei inoltre condurre un programma televisivo su una rete nazionale, come Elisir di Michele Mirabella, sia perchè mi è sempre piaciuto e sia perché mi sento più forte in argomenti come quelli della salute, della bellezza, del benessere. Sarebbe un sogno parlare anche di business etiquette, di galateo, sulla scia di Csaba dalla Zorza. Vorrei inoltre portare, a livello radiofonico, il mio VIBS in nazionale e aumentarne la durata”.

Intanto, la prossima estate, uscirà un nuovo libro che Matilde ha scritto con sua figlia Sofia. Una favola sulle buone maniere, dove la stessa Sofia insegnerà all’aliena Principessa W, che viene sulla terra, come ci si comporta in modo elegante perché sul suo pianeta, che si chiama Ciok, sono tutti maleducati. Il libro verrà pubblicato sia in italiano, sia in inglese da Porto Seguro Editore. Non mancherà poi un piccolo cameo della Calamai nel film diretto da Tosca Musk, che uscirà prossimamente.

Certified

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy