titolo pulito

Pista ciclabile sul Tevere, la Soprintendenza blocca il rifacimento

La colata di asfalto è stata bocciata, soddisfazione è stata espressa dal Prof. Vincenzo Napolitano.

ROMA – Le immagini di quella striscia d’asfalto in riva al Tevere avevano fatto il giro d’Italia: i lavori di rifacimento della pista ciclabile avevano fatto inorridire tutti, tranne la sindaca sdi Roma Virginia Raggi e i suoi assessori Meleo e Calabrese, che invece avevano difeso l’intervento. Adesso arriva però finalmente lo stop della Soprintendenza.

Anche il prof. Vincenzo Napolitano, aveva inoltrato proprio nei giorni scorsi una nota articolata alla Soprintendenza speciale accompagnata anche da una diffida al sindaco di Roma (clicca qui per leggere l’articolo) ed ora esprime soddisfazione per i rapidi sviluppi che le istanze di protesta hanno prodotto.

E dunque la risposta della Soprintendenza Speciale Roma è arrivata come un colpo di scure sul contestato progetto di strisce nere di bitume sulle banchine del Tevere. “Ora dunque – spiega il prof. Napolitano –  bisogna rimediare a questo intervento sbagliato e a questo grande spreco di denaro pubblico, ricominciare da capo con un progetto rispettoso questa volta dei parere e dei vincoli, dell’aspetto paesaggistico utilizzando materiali non inquinanti, come il bitume appoggiato semplicemente sui sampietrini e rispettoso dei materiali costitutivi dei muraglioni e delle banchine.”

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy