titolo pulito

Aggiornato a Venezia il protocollo di legalità per il Mose

Contrasto ai tentativi di infiltrazione mafiosa, sicurezza nei cantieri e dei lavoratori le priorità

VENEZIA – E’ stato sottoscritto ieri in prefettura a Venezia il protocollo di legalità aggiornato per contratti e opere future relativi al Mose.

L’accordo rende le imprese che hanno firmato i contratti responsabili anche per le ditte in sub appalto, definisce la disciplina anticorruzione e garantisce la sicurezza nei cantieri e dei lavoratori, implementando i controlli sul rispetto della normativa.

Il prefetto Vittorio Zappalorto ha specificato che l’obiettivo del protocollo è quello di “prevenire e contrastare qualsiasi tentativo di infiltrazione mafiosa nel circuito economico e legale, estendendo i controlli a tutti gli operatori economici della filiera, dall’affidatario dell’appalto alle ditte che stipulano subcontratti, anche se relativi ad attività collaterali. Prevede sanzioni e la tracciatura di tutti i pagamenti”.

Alla firma erano presenti la direttrice del ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, la commissaria al Mose, il commissario liquidatore del Consorzio Venezia Nuova e il presidente di Confindustria Venezia Rovigo, nonchè i rappresentanti sindacali delle categorie interessate.

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy