titolo pulito

Grande attesa per la notte Europea dei ricercatori

L’Aquila – L’appuntamento è per questa sera/nottte con un evento che coinvolge il capoluogo abruzzese insieme ad altre 14 città italiane. Si tratta della notte europea ddei ricercatori organizzata con il coordinamento dall’impresa sociale ᴘsɪǫᴜᴀᴅʀᴏ, insieme al consorzio che comprende l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – INFN, il centro della scienza Immaginario Scientifico, l’associazione Observa Science in Society, cinque Università: Politecnica della Marche, Università di Cagliari, Università di Catania, Università di Palermo, Università di Perugia e in collaborazione con i partner delle Università di Camerino, Macerata e Sassari.
Oltre 120 le istituzioni culturali gli enti di ricerca coinvolti. Tra questi, CNR, INAF e INGV, pronti ad animare piazze e laboratori con centinaia di iniziative. Una rinnovata edizione della Maratona Sharper quest’anno caratterizzata da dirette televisive che porteranno il pubblico a spasso per l’Italia dei luoghi inconsueti nei quali ricercatrici e ricercatori sviluppano le loro attività.
Gli eventi 2022 e 2023, caratterizzati da formati originali per rafforzare il dialogo coinvolgente, immediato e rigoroso con cittadini di tutte le età, si arricchiranno degli appuntamenti dedicati alle scuole. Tra i nuovi formati che si svolgeranno nel corso di tutto l’anno scolastico dal settembre 2023 al settembre 2024 per far incontrare studenti, ricercatori e ricercatrici di tutta Italia ed Europa c’è la novità di Sumo Science Italy e Sumo Science Marie Curie: rispettivamente prime edizioni del campionato nazionale di interviste doppie con ricercatori italiani e con ricercatori Marie Curie.

L’Aquila dunque  continua a coinvolgere tantissime persone tra bambini, ragazzi e adulti in un evento in cui ricerca, scienza, tecnologia e intrattenimento costituiscono l’occasione per dialogare, emozionarsi e divertirsi con i ricercatori e scoprire la passione che li anima.

 

A L’Aquila, in particolare l’evento  è organizzato dai Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN, in collaborazione con Gran Sasso Science Institute (GSSI) e Comune di L’Aquila e la partecipazione si altre realtà importanti presenti sul territorio quali Regione Abruzzo, MAXXI L’Aquila, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), Dompé, Leonardo spa, Osservatorio Astronomico D’Abruzzo (INAF), Associazione per l’Insegnamento della Fisica (AIF) e Associazione Scienza Gran Sasso.

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy