titolo pulito

Categorie sanitarie, Pisana: “non servono promesse ma fatti concreti”

Ragusa – Il messaggio che Natasha Pisana coordinatrice regionale Io sono OSS Sicilia è molto chiaro: “per le categorie sanitarie in generale e specificamente per gli operatori sanitari non servono vane promesse ma stabilizzazioni concrete”.

Una reazione-azione che la Pisana da sempre impegnata per la tutela delle categorie sanitarie siciliane con particolare attenzione al suo settore degli OSS vuole lanciare.

“Ogni giorno – prosegue la Pisana – ci troviamo costretti ad osservare delle strumentalizzazioni, che servono solo a catalogare le persone per poi disporne dei dati in qualche modo. Bisogna diffidare da azioni massive che sono solo specchietti per le allodole.  Per quanto riguarda i precari invece,  in finanziaria l’estensione della legge Madia,  vuol dire semplicemente che si prende quella legge e si scrive che quelli che hanno compiuto i 36 mesi ad oggi rientrano, o possono rientrare, nelle stabilizzazioni.
Ma è un discorso che è aleatorio, sono emendamenti che si “buttano”dentro e non è detto a fatto che vengano poi approvati. Quindi è bene porre attenzione e valutare bene. Poi è bene che le associazioni collaborino, non  servono guerre che non portano a nulla, c’è bisogno di serietà come il nostro impegno che viene portato a termine ogni giorno per il bene della nostra categoria sanitaria. Ringraziamo comunque per il supporto
FSi _USAE, la Uilfpl Sanità e la Cgl Sanità.

 

Certified

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy