titolo pulito

A Zollino grande successo per le Olimpiadi dei Fagioli

Zollino (Lecce) – Grande successo in Puglia per le “Fagioliadi” edizione 2019, una manifestazione seguita a livello nazionale ed estero  tutta dedicata ai legumi, in particolare ai fagioli, l’iniziativa “Slow Beans” (dall’inglese ‘fagioli lenti’). I battenti si sono aperti nel suggestivo borgo di Zollino dal 30 novembre al 1° dicembre 2019. Nella  provincia di Lecce, l’iniziativa  è ormai riconosciuta a livello nazionale, nata nel 2010 e che, negli anni, ha toccato diverse città italiane, sotto l’egida di Slow Food Puglia e Slow Beans che proprio a Zollino hanno dato vita, ad una serie di manifestazioni di coinvolgimento territoriale: laboratori didattici e sensoriali in compagnia degli esperti di Slow Wine e di Slow Food Italia, degustazioni, mercatini degli operatori, aperitivi a tema, ‘fagiolìadi’ e incontri di approfondimento.

A vincere il premio decretato dalla giuria è stata la “Fagiolina Arsolana”, un presidio slow food proveniente da Arsoli piccolo centro in provincia di Roma con un prodotto d’eccellenza realizzato da Michela Cerroni.

In origine la manifestazione rappresentava una sorta di competizione semiseria durante la quale ogni espositore proponeva un piatto, a base di legumi, degustato da una giuria popolare che decretava il vincitore. Nel tempo ha assunto un carattere ben definito attraverso l’esposizione e la vendita di prodotti da parte delle comunità locali e dei Presidi Slow Food. Oggi “Slow Beans” rappresenta un momento di incontro tra le Comunità Leguminose che si aprono ai territori proponendo confronti, scambi, convivialità. Sobrietà, biodiversità e relazioni in perfetta sintonia con la filosofia Slow Food. Un lungo percorso che ha portato alla creazione di una vera e propria rete capace di ribaltare decisamente il principio alla base dei rapporti tra comunità: partner e non competitor.

La città ospitante, in questo caso Zollino, oltre a possedere una lunga tradizione nella produzione di legumi è anche sede della Comunità Slow Food dei produttori di legumi. L’ospitalità dei produttori è stata garantita dall’azienda agricola Samadhi, agriturismo a conduzione biologica, mentre il mercatino dei produttori è stato ospitato dall’Amministrazione Comunale all’interno del Mercato Coperto. I laboratori e le attività didattiche avranno luogo all’interno di Palazzo Mandurino. Tutte le attività e l’organizzazione dell’evento sono state curate da Slow Food Puglia e Slow Beans grazie anche all’impegno di un gruppo di volontari appartenenti alle condotte Slow Food Lecce, Slow Food Neretum e Slow Food Sud Salento (Ugento).
La Fagioliadi 2019 è stata dunque una gara in cui i produttori di varie località italiane hanno presentato piatti a base di questo importante legume per l’alimentazione sana ed equilibrata. La giuria popolare ha decretato la vittoria per la fagiolina arsolana.

Certified

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy