titolo pulito

Pubblicato per Algra editore Il venditore di uova rotte, il nuovo libro di Clemente Cipresso, sarà presentato nella splendida location del medievale Palazzo Duchi di Santo Stefano , sede della Fondazione “Mazzullo”, a Taormina, domenica 15 dicembre, alle ore 17:00. L’atteso evento rientra all’interno della ricca programmazione promossa dall’Associazione “Charm of Art” di Santo Cicirò. L’autore, molto impegnato nel mondo sociale e culturale, tanto da ricevere numerosi riconoscimenti da associazioni ed accademie, ha già ricevuto grande plauso per il precedente testo Frantumi di calma apparente, la sua opera prima. Giornalista pubblicista, nato ad Aversa (CE) ma da tempo “catanese d’adozione”, ha conseguito la laurea come Perfusionista di Cardiochirurgia presso l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli. Attualmente lavora presso l’Università degli Studi di Catania e recentemente insignito dell’onorificenza di Accademico di Sicilia “Per aver contribuito con le sue opere e il suo talento a mantenere vivo lo spirito del territorio, dando nuovo impulso alla cultura, alla dottrina e alle tradizioni”. Il romanzo ha già ottenuto manifestazione di interesse da numerose Associazioni ed enti del territorio, tra cui ricordiamo: Associazione culturale Viva Voce, Charm of Art, il Circolo Letterario Pennagramma, l’Associazione Mogli Medici Italiani, gli Ordini dinastici Real Casa di Savoia e l’Accademia di Sicilia.

Il venditore di uova rotte, vuole essere un esperimento critico sui valori identitari e racconta fatti e vicende di un piccolo borgo del Sud Italia, con i suoi riti sacri e profani. Filuccio, rispettato medico di periferia, è vittima di una ritorsione indiretta, le cui conseguenze si abbatteranno sulla sua stabilità mentale, trasformando la sua vita in un calvario. Conseguentemente alla perdita della ragione inizierà a vendere, porta a porta, uova di seconda scelta, ma la situazione precipiterà con la malattia di Raimondo, suo unico figlio, rinchiuso in un manicomio. ” Fragili come i gusci delle uova lesionate, Filuccio e Raimondo raccontano una storia di ostinata speranza e concreto attaccamento alla vita.” ha dichiarato lo scrittore. L’incontro prevede la presenza di Valeria Barbagallo – giornalista e Presidente dell’Associazione Culturale “Viva Voce” – insieme a Ivana Leotta – speaker radiofonica di Radio “Etna Espresso”. Presenti anche l’editore Alfio Grasso e Francesco Santocono giornalista e docente di Diritto Sanitario; nonché Viviana Toscano, attrice della Compagnia Teatrale “La Carrozza degli Artisti” e Stefania Nibbi, scrittrice e sceneggiatrice. La presentazione sarà accompagnata dal reading dell’attrice Debora Scuderi. Sarà presente anche l’illusionista Loris Amato.

 

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy