titolo pulito

Casse previdenziali private, contro la mala gestio in azione Autonomi, Partite Iva e Federcontribuenti

Una manifestazione è stata indetta per Mercoledì 16 settembre 2020 dalle ore 14 alle 19 nei pressi di Piazza MonteCitorio

Roma – Le Casse private dei professionisti sono caratterizzate da un quadro normativo di riferimento molto complesso e in continua evoluzione. La privatizzazione effettuata con il decreto legislativo 30 Giugno 1994, n. 509 e successivamente la normazione contenuta nel decreto legislativo 10 Febbraio 1996, n. 103 hanno
dovuto sopportare un processo legislativo di lenta ma costante ripubblicizzazione in considerazione della finalità di rilievo nazionale e comunitario perseguita dalle Casse di previdenza.

Le Casse anche se privatizzate continuano a perseguire una finalità di pubblico interesse e costituiscono un elemento fondamentale del sistema previdenziale obbligatorio sul quale lo Stato continua ad esercitare la vigilanza. Agli stessi Enti, ai sensi del d.lgs. 509/1994, non sono consentiti finanziamenti pubblici
diretti o indiretti, con esclusione di quelli connessi con gli sgravi e la fiscalizzazione degli oneri sociali. Le Casse pur svolgendo una funzione pubblica, hanno personalità giuridica di diritto privato e conseguentemente una gestione di natura privatistica. Esse, ai sensi del d.lgs. 509/1994, hanno autonomia gestionale, organizzativa e contabile.

Ma su questo argomento puntano il dito a ragion veduta Autonomi e Partite Iva  le quali insieme a  Federcontribuenti  intendono manifestare contro la mala gestione delle casse privatizzate del DLGS 509/94  e  della gestione che ha generato:

  • Pensioni più basse
  • Prestazioni sempre più basse
  • Contributi sempre più alti e non progressivi
  • Contribuenti silenti
  • Età pensionabile più alta
  • Scarse tutele assistenziali
  • Bonus fantasma per Covid 19
  • Assenza di trasparenza nella gestione dei contributi obbligatori
  • La cancellazione dei protestati e cattivi pagatori, dall’elenco che vede oggi circa 16 milioni di italiani segnalati e la conseguente reintroduzione all’interno del mercato del lavoro e del credito.

L’appuntamento è per Mercoledì 16 settembre 2020 a Piazza di Monte Citorio tra via della Colonna Antonina e l’Obelisco, tutto si svolgerà nel rispetto delle normative anticovid19. La richiesta è stata inoltrata dal dott. Lamberto Mattei  in qualità di coordinatore regionale dell’Associazione “Noi autonomi e Partite Iva“.

Nel corso della manifestazione si susseguiranno gli interventi della durata massima di minuti tre per ciascuna dei seguenti relatori:

Eugenio Filograna, Presidente Movimento Politico Autonomi e Partite Iva

-Stefano Ticozzelli

-Marco Paccagnella,  Presidente Federcontribuenti

-Dott. Salvatore Giovanni  Sciacchitano,   Cassa  Empam

-Avv.Angela La Marca,  Cassa di Previdenza ed Assistenza Forense.

-Ing Salvatore Comenale Pinto,  Cassa Ingegneri

-Gaetano Barone,   Geomobilitati

-Cosimo Lucaselli,  Federcontribuenti contro Enasarco

-Dott.ssa  Alessandra Lo Balbo,  NO Empaf

-Alessanro Frano,   Infermieri Liberi Professionisti stanchi di Empapi

-Avv. Giancarlo Liberati  per le cause  collettive Enasarco e NOEmpaf

-Francesco Briganti  “Mai piu’ Silenti”

– Dott. Lamberto Mattei  Coordinatore Autonomi e Partite Iva Regione Lazio, Tesoriere Sdebitalia. –

 

I partecipanti dovranno osservare distanziamento sociale e l’utilizzo di dispositivi di protezione per la respirazione.

Certified

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy