titolo pulito

Dl ristori, sul fondo perduto al via i controlli dell’Agenzia Entrate

ROMA 25 MAR 2021 – Sono stati disposti dall’agenzia entrate dei controlli preventivi sulle istanze presentate per i nuovi contributi a fondo perduto dei decreti Ristori e Ristori bis.

Nel provvedimento ab origine infatti del 20 novembre erano state  descritte anche le modalità di controllo attuate dall’Agenzia delle Entrate. Rispetto ai primi contributi a fondo perduto, quelli del decreto Rilancio, le verifiche sul rispetto dei requisiti verranno fatte prima dell’erogazione del contributo.

controlli preventivi quindi sono rivolti a verificare il reale diritto del richiedente, quindi il Fisco controllerà:

  • che non si tratti di una partita IVA fantasma, cioè sia attiva da prima del 25 ottobre e che non sia stata chiusa quando è stata presentata l’istanza o alla data di arrivo del contributo;
  • che l’attività prevalente svolta sia quella indicata dal codice ATECO indicato.

L’Agenzia delle Entrate quindi controllerà che i dati presenti nell’istanza corrispondano a quelli presenti in Anagrafe Tributaria. In caso contrario, l’istanza verrà scartata.

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy