titolo pulito

Il NAS a Potenza e Cagliari: strutture socio assistenziali non idonee. Trasferiti gli anziani ospiti

Roma – Procede senza sosta l’attività ispettiva svolta dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute per mezzo dei dipendenti Nuclei Antisofisticazioni e Sanità mirata a verificare il rispetto delle misure di contrasto e contenimento della diffusione epidemiologica da “Covid 19” presso le strutture ricettive per anziani.

Il NAS di Potenza ha svolto un controllo presso una residenza socio-assistenziale per anziani (RASS) della provincia potentina nel corso del quale si è accertata la presenza di 3 ospiti in sovrannumero rispetto al numerico previsto per la struttura; i militari hanno inoltre riscontrato in quattro camere carenze igienico sanitarie e strutturali. Per le criticità rilevate, il NAS ha inoltrato la segnalazione all’Autorità Amministrativa che ha disposto l’immediato trasferimento dei 3 anziani in esubero e l’interdizione delle 4 stanze sino al ripristino dei requisiti minimi previsti dalla normativa.

Un’altra comunità alloggio per anziani della provincia di Cagliari è stata chiusa a seguito della segnalazione trasmessa dal NAS di Cagliari alla competente Autorità Amministrativa. Nel corso dell’accertamento ispettivo il Nucleo sardo ha rilevate gravi carenze amministrative, gestionali e igienico-sanitarie riconducibili alla scarsità di personale socio sanitario, all’assenza di documentazione obbligatoria, alla non conformità degli alloggi e degli spazi comuni destinati agli ospiti ed infine alla carenza dei servizi assistenziali. Alla struttura è stato prescritto, entro 10 giorni dalla notifica del provvedimento, lo sgombero dei 31 anziani ospiti ed il loro trasferimento verso altre idonee strutture socio assistenziali.

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy