titolo pulito

Braccio di ferro sul coprifuoco, ristoratori: “nostre aperture affidate alle preghiere sul meteo”

Roma – Mentre la politica discute su un’ora in piu’ o un’ora in meno che gente che muore, non di covid, ma per causa dell’emergenza covid e non si muore soltanto di decesso per fine vita ma anche si muore nell’anima.

Non sanno piu’ come vivere moltissime categorie, e la disputa del coprifuoco è diventata una battaglia politica che non ha nulla di scientifico. Certo i rigoristi chiusuristi per esercitare il potere sul popolo lo terrebbero a vita, tanto per far capire chi comanda e che l’apparato democratico può anche diventare una dittatura legalizzata in un solo colpo. I dpcm insegnano.

Sembrava che dal 17 se ne uscisse ed invece nella lite la questione viene rinviata e le aperture dei ristoranti sono affidate alle preghiere. “Il tempo a cui è affidato l’intrattenimento conviviale all’esterno – commenta un imprenditore della ristorazione romana – sembra andare d’accordo con il Ministro Speranza, e non se ne esce. Dobbiamo pregare affinchè non piova o le condizioni meteo siano clementi per poter pensare di lavorare, seppur con mille criticità, potenziale di entrata, ridotto, spese a non finire, e tutto demandato al tempo buono. Tralaltro questi giorni non aiutano di certo e siamo veramente al collasso”.

Ad oggi dunque tutto resta come ai tempi del Carosello e poi a letto. Si deve sperare nella prossima settimana, affinchè si trovi un accordo. Ma il Pd non vuole saperne di concedere alcunchè a Salvini, i pentastellati sono più possibilisti e comunque la linea di Speranza prevale sempre e comunque. Il premier Draghi cerca di mediare, e di tutelare l’economia in relazione con la salute.

Ma quel che sorprende però è l’atteggiamento inumano che molti politici hanno nei confronti di categorie ormai allo stremo totale. E all’orizzonte non si prevede nulla di buono, la linea chiusurista sembra essere diventata ideologica piu’ che epidemiologica e anche se i dati dei contagi di morti e terapie intensive diminuiscono, le restrizioni permangono.

 

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy