titolo pulito

Un’artista a tutto tondo alle regionali abruzzesi di Sanremo Rock: Tonya Mia Lecce è la regina del palco

Una voce straordinaria e una presenza scenica che fanno emergere tutto il suo talento. Tra i progetti futuri un album di inediti, uno spettacolo teatrale e una web serie

Redazione Abruzzo – La musica riparte, e lo fa con un Festival che in Italia è un’istituzione. In un clima di grande energia ed entusiasmo si è svolta la duegiorni delle selezioni regionali Abruzzo-Lazio-Molise del Sanremo Rock Festival 2021. Circa 45 band si sono esibite sul bellissimo palco di Carsoli (AQ), per il secondo anno location dell’evento. Grandi performance, look stravaganti, voci pazzesche hanno dato vita a un grande spettacolo con tutte le sfumature del rock. Impeccabile l’organizzazione curata dalla BM Music, di cui è presidente Catia Fabbri. Il tutto si è svolto in totale sicurezza e nel rispetto delle misure anticovid.

Tra i vari artisti in gara alle regionali di Sanremo Rock 2021 c’era anche la grintosa e affascinante Tonya Mia Lecce, cantante originaria di Taranto che vive tra Roma e Padova. La sua performance non è passata inosservata: con la sua voce straordinaria e la sua presenza scenica ha incantato tutto il pubblico d’Abruzzo. Conosciamo meglio questa grande artista dalle mille qualità e piena di sorprese!

Tonya Lecce è nata e cresciuta a Taranto, e ha iniziato a cantare da quando era una ragazzina. Ha sempre avuto la musica nel sangue: da bambina amava ascoltare le bande del suo paese ed era affascinata dagli strumenti musicali e dal canto. A 14 anni chiede di poter cantare con una band del quartiere: la ascoltano e restano estasiati. Aveva lo stesso impeto e la voce simili a Loredana Bertè, e non ce n’era per nessun’altra: Tonya avrebbe cantato con loro! Da quel momento inizia la sua carriera, ma la giovane età e i valori tradizionali della sua famiglia ostacolano i primi passi del suo percorso. I genitori ambivano per Tonya a un posto fisso, ma lei amava la musica e voleva cibarsi solo di questo.

A partire dai 15 anni inizia a fare tournée tutte le sere in giro per l’Italia: aveva un talento naturale per il canto ma anche per le performance dal vivo. Era disinvolta, sul palco si sentiva perfettamente a suo agio.

Tonya Mia Lecce dà subito prova di essere un’anima rock dentro e fuori: sin da giovane è uno spirito libero e non si ferma mai. Fa molte esperienze, si imbarca in nuove avventure e non rinuncia a cambiare città, o Paese. Fa anche un’esperienza di sei mesi alle Canarie, come hostess, ma poi sente il bisogno di tornare sul palco. Vivere di musica è il suo obiettivo.

A Taranto, negli anni Ottanta, inizia un’esperienza che sarà molto importante per la sua vita: una prima collaborazione con Rossano Mobilio, con i Ciak e poi arriva con Franco Guitto l’entrata nel gruppo degli “O.T. Seven”. La band tarantina stava cercando una cantante per fare delle serate e quando ascoltano Tonya non credono alle loro orecchie e ai loro occhi. Questa bellissima ed esplosiva ragazza cantava divinamente e sapeva anche suonare la batteria e la chitarra. Un vero portento, era perfetta per loro! Nel gruppo c’era anche una “guest star”, Milena Caso, che in quegli lavorava col grande Corrado Mantoni. Con gli “O.T. Seven” aprivano le serate di grandi cantautori e artisti. La collaborazione durò otto anni.

Poi scesero a Roma, e iniziarono gli “anni d’oro” della sua carriera. Una volta arrivata nella Capitale Tonya, iniziò a sganciarsi dal gruppo per intraprendere la carriera solista. Faceva le serate al pianobar con il maestro della casa discografica RCA, e anche con il maestro Renato Mansi, pianista di Peppino di Capri; e capitò anche qualche comparsa alla RAI. Era l’anno in cui morì Mia Martini, un’artista che amava e che avrebbe tanto voluto conoscere. Per questo scelse di chiamarsi con il nome d’arte di Tonya Mia Lecce.

Intervallava la collaborazione con il gruppo di Taranto, dove c’era anche il famoso cantautore Mimmo Cavallo, alle serate a Roma, dove cantava con un altro gruppo insieme a Remo Licastro, l’autore di “Kalimba de luna” e collaboratore del cantautore napoletanoTony Esposito, con cui Tonya Mia Lecce inizia a fare serate e cantava in un ristorante in via del Traforo: un crocevia di artisti in quegli anni, dove transitavano i personaggi del programma televisivo “Il Bagaglino” e attori famosi, e facevano notte fonda.

L’esuberante tarantina in quegli anni frequentava spesso anche Modena. Lavorava in alcuni locali notturni, dove si esibiva per intrattenere il pubblico: si divertiva un mondo! Ed lì scoprì di avere un talento nascosto, una vena teatrale e comica pazzesca, che in seguito avrebbe unito alla sua passione per il canto. Sempre a Modena lavorò per due anni con Ricky Portera, il chitarrista degli Stadio e di Lucio Dalla. Sempre con lui lavorava anche a Taranto con gli “O.T. Seven”.

Grandi esperienze e collaborazioni importanti hanno costruito negli anni la carriera artistica della cantante tarantina, facendo di lei una performer eccezionale. In effetti, quando Tonya si esibisce sul palco lo riempie tutto con la sua presenza scenica e la sua incredibile energia. Anche alle selezioni regionali di Sanremo Rock in Abruzzo, la biondissima cantante ha fatto saltare tutto il pubblico, con la sua potentissima voce e il tono graffiante.

Quella sera, alle selezioni, ha portato due brani a cui è molto legata: “E resti tu”, e È tutta colpa del rock”. Al primo brano è particolarmente legata: scritto da un suo grande amico, Marcello D’Andria, che faceva parte degli “O.T. Seven”, al quale Tonya ha promesso che un giorno questa canzone arriverà sul palco dell’Ariston.

Il secondo brano, invece, è stato scritto dalla cantante stessa, e fa parte di un progetto ambizioso iniziato alcuni anni fa. Mentre era a Taranto ad accudire sua madre malata, le capitò tra le mani un cd: “Gold” di Tina Turner. Tonya lo prese e lo rivoluzionò completamente, trasformando quei brani in testi personali, e lasciando intatta la musica. Non una traduzione, quindi, ma veri e propri inediti ricalcati sui brani musicali di “Gold”, che andranno a comporre l’album “È tutta colpa del rock”, dove è contenuto anche il brano omonimo portato sul palco abruzzese il 10 luglio 2021.

Un capolavoro pieno di rock e di poesia, che attende solo un’etichetta! E mentre Tonya Mia scala la vetta dei suoi innumerevoli progetti, arriva anche un’altra sua grande soddisfazione: il diploma all’Accademia degli Artisti di Roma, che fa di lei un’attrice a tutti gli effetti. E anche su questo fronte Tonya Mia Lecce si dimostra piena di sorprese!

A settembre, infatti, porterà in teatro lo spettacolo “Piccole storie di donne della grande storia”, insieme a Isabella Lops, autrice ed interprete dei monologhi. Un grande progetto, per ridare voce alle donne del passato, quelle che non hanno avuto meriti e dignità nella grande storia per le imprese eroiche che hanno compiuto. E la cantante accompagnerà l’interprete con la sua voce straordinaria.

Una vita emozionante e piena di avventure, di viaggi e di esperienze eterogenee quella di Tonya Mia Lecce. Non c’è mai fine alla sua voglia di esprimersi, in tante forme artistiche. Come attrice, la troviamo in una web serie comica con Fabrizio Giannini e Berardino Iacovone, intitolata “L’anima de Roma”, visibile su youtube. Tonia compare nell’esilarante episodio n. 1 intitolato “Tutte le buche portano a Roma”, dove interpreta una divertentissima zia, un po’ ironica e un po’ rimbambita, che si può vedere cliccando su questo link. Un’altra web serie è invece in cantiere e uscirà prossimamente, scritta da Tonya e intitolata “Anime Gemelle”, una serie comica che racconta le vicissitudini delle donne quando incappano in uomini strani, con vizi e difetti davvero particolari e tutti da ridere.

Un sogno nel cassetto, come attrice, sarebbe la collaborazione con l’attore Sebastiano Somma per un cortometraggio…

Tonya si diverte un mondo a fare mille cose e ad esprimere il suo estro artistico insaziabile! E noi le facciamo un grande in bocca al lupo per il sogno a Sanremo e il suo album di inediti, e per tutti i suoi progetti futuri!

Tonya Mia Lecce è presente sui canali social

Facebook: Tonya Singer Lecce

 

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy