titolo pulito

Prosegue la sperimentazione del controllo di vicinato in provincia di Biella

Sottoscritto protocollo di intesa tra prefettura e comune di Pollone

BIELLA – Nuovo step in tema di sicurezza partecipata in provincia di Biella. Dopo l’esperienza maturata dal comune di Mongrado, anche a Pollone prende vita l’accordo tra prefettura e comune per dare avvio al “controllo di vicinato”.

Attori principali del protocollo, sottoscritto ieri, saranno i gruppi che  avranno il compito di segnalare alle Forze dell’ordine, tramite il loro referente di coordinamento, “situazioni inusuali e comportamenti sospetti”.

I membri dei gruppi di controllo dovranno astenersi, a titolo esemplificativo: dall’intervenire attivamente in caso di reato, fatte salve le prerogative che la legge riserva ad ogni cittadino; dal compiere indagini sugli individui; dallo schedare le persone; dall’intromettersi nella sfera privata altrui. In sintesi, da tutti quei comportamenti che possano, in qualche modo, negativizzare l’intervento degli stessi gruppi in una funzione che deve essere invece di promozione e di costruzione della solidarietà di vicinato, in una ottica che va ad amplificare la sicurezza urbana.

Previsti percorsi di formazione e informazione, a cura delle Forze dell’ordine, diretti prioritariamente ai coordinatori dei gruppi, ma aperti a tutta la cittadinanza.

La prefettura avrà un ruolo centrale con un’azione di monitoraggio periodico e suggerendo, ove ritenuto opportuno, le modifiche da apportare al progetto, in perfetta sinergia con l’amministrazione comunale.

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy