titolo pulito

Siccità nazionale, verso lo stato di emergenza

ROMA – Tra polemiche politiche, strappi e liti che sembrano essere relegate alla miglior finzione pur di restare in selle, arriva un nuovo stato di emergenza, un nuovo allarme: quello della siccità. Mai fu tanto fortunata una legislatura favorita da così tanti disastri in serie: covid, guerra ed ora siccità. Emergenza perpetua dunque e prosegue l’allarmismo ansiogeno di una politica che della staticità ha fatto il proprio baluardo. Un tempo il voltafaccia ai M5s di Di Maio avrebbe comportato una vera e propria insurrezione, invece ora non succede nulla. Si diventa ministri pentastellati, si chiude la porta e si resta ugualmente in sella. Merito delle emergenze in perpetua prorogatio, ai posteri l’ardua sentenza.

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy