titolo pulito

Universal Beauty Competition quando il concorso di bellezza diventa reality

Nuovo contest di bellezza in versione Reality

Marco Ciriaci alla guida di UNIVERSAL BEAUTY COMPETITION il nuovo Concorso di bellezza in versione Reality che porterà in Italia ben 5 titoli Internazionali fra i più prestigiosi del mondo. Il nuovo format di bellezza è stato presentato nei giorni scorsi a Roma e la Presidenza del prestigioso marchio è stata affidata all’ex Direttore Nazionale di Miss Universo Italia. Marco Ciriaci, primo ed unico italiano ad aver disputato 6 Finali Mondiali in tre concorsi internazionali di bellezza diversi: Miss World (2017), Miss Universe (2018/2019/2020/2021) e Miss Elite World (2022), dopo 4 anni trascorsi al timone di Miss Universe il Patron di Media Seven Production lascia lo storico concorso americano per una nuova entusiasmante avventura – “sono stati 4 anni indimenticabili” ha dichiarato Ciriaci – “formativi ma soprattutto estremamente indicativi. Ho avuto l’occasione di viaggiare molto e di conoscere aspetti del mondo della bellezza che in Italia tutt’oggi sono assolutamente sconosciuti – Questa esperienza alla guida di Miss Universe mi ha aperto gli occhi dandomi molte risposte – negli ultimi due anni ho ricevuto una valanga di proposte lavorative da tutto il mondo, l’Italia piace, entusiasma e appassiona ma fino ad oggi sono stati commessi molti errori – credo sia arrivato il momento di cambiare rotta, di far conoscere al mondo la vera bellezza italiana – la sfida che mi aspetta non ha precedenti nel nostro paese e soprattutto è ricca di nuove energie e ambizioni”. La decisione di lasciare Miss Universe a quanto dicono le indiscrezioni, pare sia maturata subito dopo la Finale Mondiale di Miss Universe 2021 e il rientro in Italia da Israele. Una decisione, dichiara Marco Ciriaci – “nata ancor prima di sapere cosa mi sarebbe stato proposto, Al mio rientro da Israele, avevo già perso gran parte delle motivazioni, Miss Universe è cambiato, l’organizzazione è cambiata, gran parte del Direttivo Mondiale ha lasciato il concorso, il Direttore Golbale ha lasciato Miss Universe alla fine di gennaio scorso. Stesso discorso per il Vice Presidente Mondiale che ha lasciato MU il 31 marzo scorso, un anno e mezzo fa, Osmel Sousa “Lo Zar della Bellezza” mitico Direttore Nazionale di Miss Universe Venezuela e Argentina decise di abbandonare MU. E stata la volta poi della Spagna, Barbados, alcuni giorni fa anche Panama e Puerto Rico hanno lasciato le rispettive Direzioni Nazionali. Insomma, troppi abbandoni, troppi cambiamenti, troppe cose che cambiano senza un motivo ben chiaro. E poi i numeri che ruotano intorno a questo concorso lasciano davvero perplessi, basti pensare che negli ultimi 50 anni, dal 1971 al 2021, l’Europa a Miss Universe ha trionfato solamente 4 volte. Quattro su cinquanta. Nel 74′ con la Spagna, nell’84’ con la Svezia, nell’89’ con i Paesi Bassi ed infine nel 2016 con la Francia. La domanda sorge spontanea, è l’Europa a non essere preparata o sono gli americani a non considerare il nostro continente valido? Il problema è Miss Universe. Un concorso che sta perdendo i pezzi e che assomiglia sempre.di più ad un concorso Latino-Americano e nient’altro, un concorso che non considera l’Europa un continente capace di produrre bellezze mondiali. Beh…da buon italiano, non la penso così. Quest’anno la nostra Italia si è distinta come non capitava da anni, la meravigliosa Caterina Di Fuccia è stata semplicemente eccezionale, e le immagini parlano chiaro.   Ma voltiamo pagina, capitolo chiuso. Oggi c’è UNIVERSAL BEAUTY COMPETITION un nuovo format di bellezza che darà la possibilità a cinque ragazze italiane di poter conquistare ben cinque titoli Internazionali fra i più prestigiosi del momento. Negli ultimi 20 anni sono nati diversi concorsi di bellezza Mondiali estremamente belli e soprattutto ben organizzati, competizioni mondiali di altissimo livello che stanno acquisendo grande valore e spessore artistico. Miss Supranational, Miss Elite, Miss Supertalent, Reina del Mundo e lo storico Miss Earth tanto per citarne alcuni. Concorsi seguiti in tutto il mondo che potranno dare incedibili opportunità alle nostre ragazze italiane. Il cammino è già iniziato, il percorso Mondiale di UNIVERSAL BEAUTY COMPETITION ha gia spiccato il volo, e non solo, ha gia fatto registrare il primo grande successo, a dimostrazione che l’idea di cambiamento del Presidente Marco Ciriaci non è assolutamente sbagliata, l’Italia ha molto da dire e dimostrare. Lo scorso 10 giugno infatti, la bellissima Valeria Mancusi – 2° classificata nell’ultima edizione di Miss Universe Italy 2021 e scelta da Marco Ciriaci per rappresentare l’Italia nel primo impegno Internazionale della Finale Mondiale di Miss Elite World in Egitto, la giovane ragazza calabrese ha conquistato la fascia di “Miss Best Swim Wear” e un piazzamento nelle TOP10 che mancava in Italia da bena 14 anni. E’ proprio il caso di dire che l’Italia ha fatto centro al primo colpo, UNIVERSAL BEAUTY COMPETITION ha regalato già i suoi primi frutti. Marco Ciriaci e la sua squadra sono già al lavoro per i prossimi due prestigiosissimi impegni mondiali, infatti, anche se la Finale Internazionale del neo nato UNIVERSAL BEAUTY COMPETITION non si è ancora disputata, l’Italia dovrà rispettare gli impegni contratuali presi selezionando le proprie rappresentanti Nazionali fra le finaliste MUI degli anni passati. Una scelta che Ciriaci ha già iniziato con ottimi risultati con la Mancusi. I due prossimi appuntamenti saranno di altissimo livello ed estremamente impegnativi per le nostre ragazze italiane. La finale di Miss Supertalent World 2022 gran finale della 15ma stagione con la PARIS FASHION WEEK SS23 si terrà il 27 settembre a Parigi nello splendido Pavillon Cambon Capucines, prima originale boutique di COCO CHANEL al 21 di rue Cambon. Il secondo appuntamento per l’Italia sarà nella Finale Mondiale del prestigiosissimo REINA DEL MUNDO che si svolgerà il prossimo novembre a Caracs in Venezuela, dove alla “Ganadora” (Vincitrice) andranno 50.000$ di montepremi. Marco Ciriaci e la sua squadra dovranno scegliere due ragazze per questi due importantissimi appuntamenti mondiali, in attesa della Finale Internazionale di UNIVERSAL BEAUTY COMPETITION 2022 che Media Seven sta accuratamente preparando e che si svolgerà fra settembre e dicembre prossimo fra Roma e Milano. Il nuovo format televisivo vedrà la partecipazione di ragazze dai 16 ai 28 anni e si svilupperà da prima nella versione Reality come nei precedenti format di Ciriaci e si concluderà con la Finale Internazionale che  vedrà l’elezione e l’assegnazione di ben 7 titoli Internazionali di cui 5 daranno la possibilità a 5 ragazze italiane di poter disputare 5 Finali Mondiali dei 5 concorsi di bellezza fra i più prestigiosi del momento. Un occasione unica dunque, per far conoscere al mondo la vera bellezza italiana racchiusa in un “made in Italy” che ha fatto storia e che nessuno potrà mai cancellare. “Ho lavorato duro per rendere grande Miss Universe in Italia…credo sia arrivato il momento di rendere grande la mia Italia nel mondo…”
Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy