titolo pulito

Motori: tutto sulla centralina motore

La centralina motore, conosciuta anche come ECU (Engine Control Unit), rappresenta il cervello del propulsore, dal momento che ne monitora i vari parametri grazie all’ausilio di alcuni sensori, confrontandoli con le metriche in essa configurate e che riguardano:

 

– temperatura del propulsore;

 

– messa in fase;

 

– apertura delle valvole;

 

– indicazione barometrica;

 

– pressione dell’aria nel sistema di aspirazione;

 

– regime di rotazione del motore;

 

– sonda lambda;

 

– temperatura dell’aria in ingresso nel blocco termico;

 

– eventuale presenza di detonazioni nelle camere di scoppio;

 

– velocità del mezzo.

 

Tale analisi, effettuata in tempo reale, assicura il corretto funzionamento del motore, ottimizzando grandezze come il consumo di carburante, il rispetto delle normative antinquinamento, la stechiometria della miscela immessa all’interno dei cilindri e il raggiungimento delle prestazioni desiderate.

Immagine dell’unità tratta da pezzidiricambio24.it

 

Dov’è l’unità di controllo del motore nella mia macchina?

In genere, il posizionamento della centralina elettronica è nel vano motore, ma in alcuni casi la si può localizzare nel tunnel centrale interno, sotto il cruscotto o vano portaoggetti. Non si tratta di luoghi scelti a caso dal produttore: infatti la loro collocazione deve garantire un libero e comodo accesso ai tecnici specializzati per il collegamento dei terminali da loro utilizzati che, con l’ausilio di specifici software diagnostici sviluppati dalle case madri, possono analizzare l’intero sistema e verificarne lo stato operativo, l’individuazione di eventuali anomalie e l’indicazione, tramite la visualizzazione di particolari codici di intervento, della procedura per la loro risoluzione.

 

Come faccio a sapere che la centralina motore deve essere sostituita?

 

 

Anche questo componente, come gli altri, può essere soggetto a guasti, danneggiamenti e anomalie di funzionamento. Premesso che un intervento su di essa dovrà essere sempre effettuato da personale specializzato e competente, vista l’importanza della ECU, è possibile affermare che i più frequenti malfunzionamenti che possono portare alla necessità di procedere alla sostituzione di questo elemento elettronico sono:

  • spia controllo motore accesa: se avviene l’accensione del check engine, è possibile che questa sia stata innescata dalla presenza di anomalie ai vari circuiti informativi, ai sensori ed altre componenti interne. Essendo però, per sua natura, un allarme molto generico, esiste la probabilità che si tratti di falsi positivi, dovuti a un guasto alla centralina;
  • mancato avviamento: la causa di questa anomalia è di difficile individuazione. Dopo le verifiche di rito in occasioni di questo tipo dovessero essere negative, il passo successivo da considerare è la sostituzione di questo componente elettronico;

 

  • allagamento del vano motore: è una delle situazioni più deleterie per l’intero sistema, poiché gli agenti atmosferici, quali possono essere pioggia e neve in quantità inusuali o in condizioni particolari, hanno effetti potenzialmente devastanti su tutte le componenti della vettura. Senza pensare a utilizzi estremi del mezzo, l’attraversamento di un punto della carreggiata allagato può essere sufficiente a creare danni non reversibili alla centralina elettronica del motore.

 

 

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy