titolo pulito

Iva a quota zero per beni di necessità, prime ipotesi della riforma fiscale

Roma  – Come noto Il governo ha annunciato una importante riforma del fisco che dovrebbe interessare in modo strutturale diverse norme e tasse presenti al momento. Il varo è atteso entro fine mese corrente. Stando alle prime bozze allo studio del Ministero dell’Economia e delle Finanze la riforma riguarda soprattutto l’Irpef e l’Iva. Il piano di riforma definitivo coinvolgerà anche imprese e liberi professionisti.

Cresce quindi l’attesa per il piano definitivo di riforma, mentre si possono già delineare alcune direzioni principali che prenderà.

I temi al centro della riforma fiscale sono molteplici: dalla possibilità di introdurre una aliquota Iva allo zero percento per alcuni beni, fino alla nuova riduzione delle aliquote Irpef, che sono già state portate da cinque a quattro nel 2022.

Si ipotizza anche una nuova estensione della flat tax al 15%, l’arrivo del quoziente familiare e una revisione delle detrazioni fiscali attualmente presenti. La riforma del fisco conterrà diverse misure, per cui al momento si possono già delineare e prime ipotesi.

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy