titolo pulito

Coronavirus, Speranza: “Indice Rt più rilevante rispetto al numero di nuovi casi”

ROMA – “In Italia non esistono zone verdi perché il virus circola in tutto il nostro Paese. Quindi essere in zona gialla non significa assolutamente essere in un porto sicuro. L’Rt, come è noto, indica il tasso di riproduzione del virus e rappresenta il numero medio delle infezioni prodotte da ciascun individuo infetto. È un numero importante al fine delle analisi e dell’adozione delle misure di prevenzione, è un indice più rilevante del numero di nuovi casi che quotidianamente rileviamo“. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante un’informativa urgente alla Camera sui dati e sui criteri seguiti per la collocazione delle regioni italiane nell’area rossa, arancione e gialla, prevista dal dpcm del 3 novembre 2020.

“I casi che ogni sera registriamo rappresentano una fotografia del momento, figlia di contagi antecedenti- ha spiegato il ministro- con l’Rt invece abbiamo indicazioni sul livello di contagiosità di un territorio e quindi in qualche modo di una prospettiva di diffusione del contagio in quel territorio. È una differenza molto importante che va considerata nelle decisioni assunte“.

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy