titolo pulito

Condannata insegnante che offese memoria Cerciello Rega. Conestà (Mosap): «Che sia da monito per chi ogni giorno denigra servitori dello Stato»

«Abbiamo appreso della condanna a 8 mesi pronunciata nei confronti di Eliana Frontini, l’insegnante novarese che commentò su facebook la morte del vice brigadiere dell’Arma dei Carabinieri Mario Cerciello Rega, sostenendo “meno uno” e che nessuno avrebbe sentito la mancanza di una persona con lo sguardo poco intelligente. Riteniamo che la poca intelligenza risieda in quel commento e accogliamo favorevolmente la punizione inflitta. La lezione questa volta l’ha avuta la professoressa».

Lo dichiara Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap).

«Ci auguriamo – prosegue Conestà – che questa condanna sia da monito per tutti coloro i quali gettano fango sui servitori dello Stato, denigrandoli finanche avvolti nel tricolore come accaduto con il povero collega Cerciello Rega. Il rispetto degli uomini e le donne che indossano la divisa, si traduce nel rispetto nei confronti dello Stato e delle istituzioni che rappresentano. Un’insegnante questo avrebbe dovuto saperlo, ma siamo sicuri – conclude – che ora lo abbia capito».

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy