titolo pulito

Quirinale, la politica scherza mentre il popolo piange

Editoriale – Si diverte la politica a scrivere nomi insoliti, a fare le trattative nottetempo a mantenere lo status di attenzione che mentre i bollettini dei morti attuali vanno in secondo piano, è in atto una sorta di riesumazione della prima Repubblica. Certo sono ipotesi, ma cosa aspettarsi da un parlamento mediocre come quello vigente?  Del resto è frutto delle indicazioni di un popolo vittima di sè stesso, che ha scelto male, e che continua a fare peggio: subisce prono ogni tipo di vessazione ed atteggiamento distaccato da parte di chi vive nella bambagia. Dalla scatola di tonno al barattolo di confettura extra è stato un attimo.

E questo attimo, ovviamente cercano di praticargli una sorta di terapia a lungodegenza per conservare in vita il più possibile i privilegi sui quali erano puntate le dita e sui quali sono stati acquisiti consensi popolari.

Uno spettacolo indecoroso, quello che l’intera politica sta dando all’Italia. L’unico vantaggio è che si parla molto meno del covid, e quindi ci si può concedere qualche serata meno ansiogena, rispetto al passato.

Ai posteri le ardue sentenze.

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy