titolo pulito

In Valle d’Aosta lo sport vocazione naturale, al via un anno di eventi al top

AOSTA – Un’occasione per raccontarsi attraverso la propria vocazione sportiva. Un’opportunità per promuoversi come destinazione turistica in cui lo sport si pratica a 360 gradi, tutto l’anno, e abbraccia tutti, dagli sportivi ai semplici appassionati. Per tutto il 2023, la Valle d’Aosta è stata eletta regione europea dello sport. Il riconoscimento è conferito ogni anno dall’Aces Europe, associazione no profit con sede a Bruxelles. La Valle d’Aosta eredita il titolo dal Piemonte, prima regione italiana a riceverlo. Per la regione alpina si apre un intero anno dedicato allo sport in tutte le sue declinazioni, con tanti appuntamenti sportivi che saranno raccontati attraverso un nuovo marchio e un sito internet dedicato. Il tutto condito da un aumento dei contributi regionali -che passano da 700.000 euro a un milione- destinati alle società e alle federazioni sportive.

“Quest’anno abbiamo in fase di bilancio stanziato più soldi proprio in occasione del conferimento di questo titolo a regione europea dello sport 2023- spiega l’assessore allo Sport della Regione Valle d’Aosta Jean-Pierre Guichardaz- aumenteremo le percentuali di contributo dal 15 al 25% e dal 30 al 40%. Siamo convinti che in questo modo potremo incentivare il ricorso alla nostra legge Sport anche da parte di soggetti che non la utilizzavano anche perché comporta degli aggravi amministrativi”. (www.dire.it)

Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy