titolo pulito

Covid, nessuna regione italiana è considerata “a rischio”

Covid-19: i dati principali del monitoraggio della Cabina di Regia del 3 marzo 2023 

 

Ecco i dati principali emersi dalla cabina di regia:

  • In lieve diminuzione l’incidenza settimanale a livello nazionale: 45 ogni 000 abitanti (24/02/2023 -02/03/2023) vs 48 ogni 100.000 abitanti (17/02/2023 -23/02/2023).
  • Nel periodo 8 febbraio-21 febbraio 2023, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,94 (range 0,85-1,12), in aumento rispetto alla settimana precedente ma ancora sotto la soglia epidemica. L’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero è in lieve aumento ma rimane sotto la soglia epidemica: Rt=0,97 (0,92-1,02) al 21/2/2023 vs Rt=0,93 (0,88-0,98) al 14/2/2023.
  • Il tasso di occupazione in terapia intensiva è all’1,4% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 02 marzo) vs l’1,3% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 23 febbraio). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale è stabile al 5,2% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 02 marzo) vs il 5,2% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 23 febbraio)
  • Nessuna Regione è classificata a rischio alto ai sensi del DM del 30 aprile 2020. Dieci sono a rischio moderato e undici classificate a rischio basso. Quindici Regioni/PPAA riportano almeno una allerta di resilienza. Quattro Regioni/PPAA riportano molteplici allerte di resilienza.
Certified
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy