titolo pulito

Cartelle esattoriali, oltre mille miliardi di giacenze di dubbia esigibiltà

Roma – Ammonta a circa mille miliardi la somma complessiva riferita alle giacenze di “magazzino” per le cartelle esattoriali divenute ormai di “dubbia esigibilità”. E da quanto affermato dallo stesso Direttore dell’Agenzia Entrate Ruffini, nemmeno una rottamazione degli atti riuscirebbe a fare da vasca di laminazione al fiume di crediti non più recuperabili.

Per Ruffini dunque  la soluzione non sarebbe quindi da trovare nella rottamazione,  la cui ultima edizione aggrediva una base di 37 mld a fronte sempre di un magazzino gigantesco. “Servono nuove regole – ha dichiarato ai media –  e la possibilità per l’ente di Riscossione di poter valutare concretamente l’esigibilità dei singoli crediti e laddove si consideri che un credito non sia più esigibile la possibilità di restituire immediatamente all’ente creditore: già solo questo impedirebbe la formazione nuova del magazzino. La stratificazione di 20 anni del magazzino attuale è un unicum delle moderne democrazie: non esiste un credito temporale così lungo. Normalmente, ha concluso, l’ente riscossione tiene il credito 3-5 anni e poi viene cancellato ma è una valutazione che deve fare il Parlamento».

Certified

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy